Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

26 giugno 2006

Mobbing: Italia-Spagna, 1-1

Ci si lamenta spesso del mobbing, che in Italia nonostante non sia praticamente considerato, è un fatto reale e serio.
Ecco, in Spagna è uguale!
No, non sono io la vittima, né Angelica la carnefice (abbiamo ripreso a vederci... lei si è scusata e sembra che forse tra noi possa pure funzionare). Ma il set è quello della MRW spagnola, ufficio public relation: Soledad, che ha una trentina d'anni e lavora come dipendente, ha scazzato col manager di filiale. Morale, dal giorno dopo il suo capo diretto le ha tolto tutte le responsabilità che aveva, l'ha praticamente trasformata in una mezza segretaria, lamentandosi pure perché rende poco. Praticamente ogni 2 ore le chiede cosa sta facendo e le dice che l'AZIENDA non è soddisfatta del suo lavoro.
Certo, lei non è mai stata una di quelle che si sbattevano più di tanto, ma una litigata per alcune questioni di principio (permessi, zona fumatori, buoni mensa...) merita di essere puntita in un modo così? La stanno riducendo una larva: io non riesco a stare zitto, ma cosa posso fare per aiutare lei senza danneggiare me?
Claudio

10 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Non fare niente, perchè se provi ad aiutarla e sei il solo affondi con lei
Non aiuti nè lei nè te stesso, lascia perdere

16:51

 
Anonymous Anonimo said...

Il contrario! Se tutti continuiamo a stare zitti e subire, il sistema ci fotte
MAURO

19:45

 
Anonymous dany said...

fatti gli affari tuoi tanto a lavoro la gentilezza non paga

12:15

 
Anonymous Anonimo said...

Sto vivendo da anni la situazione della tua collega e la maggior parte dei colleghi si sono comportati da veri codardi!! Parallelamente, visto che al lavoro stavo diventando veramente una larva ho fatto un Master e mi sono impegnata nel sociale. Nel frattempo ho già visto alcuni cadaveri passarmi davanti e ne attendo altri....

15:19

 
Anonymous marchino da livorno said...

Minkia, è terribile. Ma un po' di sensibilizzazione tra colleghi? Che generazione di merda siamo. Un po' di principi, per dio! Io se vedessi una roba del genere (evidentemente in fabbrica dove lavoro gli operai hanno altre tradizioni) farei un casino. E ti chiedi cosa dovresti fare? Ma dico, chi ti ha cresciuto? Gerry Scotti? Sveglia!!!!!!!EGOISTI DEL CASPIO!!! Quel che manca è una reale participazione alla politica (quella vera) della 'comunità', fighetti sfigati che non siete altro. Siete adatti solo agli aperitivi.

16:23

 
Anonymous marchino da livorno said...

E aggiungerei anche che siamo, anzi siete (io i miei principi non me li faccio calpestare come uno schiavo) senza speranze e futuro se avete anche i dubbi (non so che fare...ho paura di danneggiarmi....OOOOOOOOOOHHHHHHH!Ma siamo impazziti!
viva marx (groucho e anche karl)

16:37

 
Anonymous Anonimo said...

E' facile, molto facile dire cosa è giusto e cosa non lo sia ma caro livornese non c'è bisogno di insultare per far valere i propri principi e soprattutto non dimantichiamoci mai che l'esperienza altrui merita rispetto e capacità di analisi...troppo facile giudicare.

17:57

 
Anonymous Bicchiere Pieno said...

So cosa sia il mobbing , lo subito da una mia colelga auto proclamatasi al disopra di tutto e tutti.
Ho litigato con lei per non farmi metetre i piedi in testa, il tutto è degenerato all'inverosimile.
Ho contattato i miei responsabili ma hanno fatto spallucce.
Mi sono inpuntatta ho scassato talmente tanto le OO che sono riuscita a farmi trasferire.
Ora sono piu tranquilla.( nojn vomito piu sangue)
Non sto piu male perche il mobbing ti uccide letteralmente !!
Bisogna provarlo per capire.
Ma se non reagio che sarebbe sucesso???

11:55

 
Anonymous shankao said...

Il problema per aiutare a quella persona è sempre la paura che possa avere un colega a soffrire lo stesso trattamento.

Ma se non si vince quella paura siamo fottuti, perchè lo stronzo seguirà tranquilo e forse domani ci toccherà a noi...

13:04

 
Anonymous Anonimo said...

Digli di guardare il tipo negli occhi e di fargli capire che non ha paura di lui e che lui e' un essere inutile messo li perche' e' uno sporco lecchino e ruffiano e che un domani capiterà anche a lui, perchè c'e' sempre uno sopra di te e piu' ti alzi più fai casino quando cadi.

Aiutala un domani potrebbe toccare a te.
Sigfrido 62

19:02

 

Posta un commento

<< Home