Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

05 giugno 2006

Mi manchi!

Tutti sognano di andarsene. Di lasciare l'Italia.
Perché il nostro stivale fa schifo, perché è tutta corruzione e inciuci, perché trovare lavoro è impossibile, perché prima trovano la fregatura e poi fanno le leggi, perché se non frequenti i salotti non conti nulla, perché destra e sinistra son la stessa cosa (una massa di vecchi e scorretti politici mestieranti), perché a 30 anni ti trattano ancora come un bambino...
Ma ora, che sono lontano, Italia mia mi manchi davvero tanto!
Mi mancano le notti pazze con Ross, mi mancano i miei amici, mi manca lo snobbismo di Ely e di tanti milanesi (ma anche romani, napoletani, torinesi...), mi manca la schiettezza sul lavoro, mi manca... mi manca tutto del "Bel Paese". Sarà una cazzata, ma quando sei all'estero ti rendi conto di quanto sia bella la nostra Italia, di quanto i mali di questo Paese siano poi le sue più belle caratteristiche. E se tornassi indietro?
Claudio

12 Comments:

Anonymous da said...

Quando sei lontano da casa, è normale che poi ti manchino tante cose, come quando visiti un posto che sia diverso da lei e questo ti sembra il posto più bello del mondo, che ha tutto quello che avresti sempre voluto avere e che, per 1000 ragioni, non hai mai avuto...Per la serie, l' erba del vicino è sempre più verde...Certo, i rapporti con le persone sono sempre unici ed insostituibili, fanno parte del nostro passato, presente... insomma di noi. Però, vivi quest' esperienza fino in fondo e prendi tutto il bello che ti capita: non è da tutti avere la possibilità di lavorare all' estero... L' amore per le tue origini, per il tuo paese è qualcosa di meraviglioso e portalo sempre con te:parla con gli spagnoli di quanto sia bella la tua terra, i tuoi amici italiani, insomma, di' loro tutto quello che hai scritto a noi, ma, prima di tutto, pensa a te ed a quello che potrebbe essere il tuo futuro (forse è questa la cosa principale...), così, una volta tornato in Italia (ammesso che tu poi ci ritorni...hai visto mai che ti diano la possibilità di rimanere...)avrai un bagaglio di esperienze, ricordi che, sicuramente, ti renderanno più grande, ricco e più consapevole di te e dei tuoi sentimenti.Che ne pensi? In bocca al lupo.

19:00

 
Anonymous Anonimo said...

Io vivo in Canada e non mi sento italiano ma Padano. Non ho alcuna nostalgia del mio paese, certo ogni tanto un po' della mia famiglia e degli amici, ma alla fine sono più soddisfatto adesso che un anno fa.
Mi piacerebbe tornare indietro in una Padania finalmente indipendente.

06:04

 
Anonymous Anonimo said...

Ma stiamo scherzando? Sei in un posto bellissimo, stai facendo un'esperienza nuova che sicuramente ti arricchirà sia come persona che come professionista... e tu vorresti tornare indietro?
Beh, eventualmente fammi sapere che prendo io il tuo posto!!!!

09:05

 
Anonymous Anonimo said...

PER IL PADANO:
per fortuna l'Italia ha perso uno come te...a rimanere in Canada ci fai solo un favore! Anzi, perchè non chiami anche Bossi, Maroni &co???

16:59

 
Anonymous Anonimo said...

Io vivo a Londra da 5 anni e in Italia ci tornerei solo col fischio. Ma dove lo trovi un lavoro pagato bene come il mio qui a Londra in Italia? Tutti i miei amici con pluri lauree e dottorati sono 1000 euristi a 30 anni e passa. Si certo la cultura italiana e gli amici mi mancano ma l Italia ora come ora e' un posto bello solo per farci le vacanze da turista.
Magari ci torno pure ma tra 30 anni quando vado in pensione.
Aver lasciato Roma anni fa e' stata la scelta migliore che abbia mai fatto in vita mia. Goditi st' esperienza tanto a tornare indietro fai sempre in tempo.
Riguardo al tipo che viene dalla Padania...sai che ti dico restatene in Canada che fai un piacere a tutto il mondo...
E portati appresso non solo Bossi e CO ma magari pure Berlusca e famigliola...
Arale

00:22

 
Anonymous Anonimo said...

Ecco, come volevasi dimostrare ho scatenato le ire dei soliti ignorantoni anti-padani...
ma sapete quanto me ne frega a me di Berlusconi, e già che ci siamo anche di Bossi (che non parla più di secessionismo ormai da anni...ve ne siete resi conto? Toc toc...sveglia, siamo nel 2006!).
Io ho le mie idee e me le terrò sempre, sia che stia qua o che me ne torni in Padania. Problemi?

04:24

 
Anonymous Anonimo said...

Io vivo a Barcellona da circa 6 mesi e non ci penso proprio di tornare in Italia. Il Bel Paese - se non hai papino che ti dà una mano - non ti offre molto e non credo perchè ci sia una crisi pazzesca, solo perche`in Italia se non hai i capelli bianchi, non sei nessuno.
Di amici se ne avranno sempre di nuovi e quelli che si lasciano in Italia non si perdono, si vedono solo un po' di meno :)

21:28

 
Anonymous Anonimo said...

anche io sto seriamente pensando di cambiare aria e andare a fare un'esperienza all'estero (spagna e irlanda mi allettano),Roma nn la sopporto più...
Padano:va sparati, W l'Italia unita

12:52

 
Anonymous Betsaida said...

Io sono di Barcellona ma abito a Verona da Ottobre, e capisco cosa senti, la famiglia, gli amici e la tua cultura ti mancano. Ma, secondo me (e non lo dico solo perchè sono di là), sei in una bellissima città piena di vita, sprime l'opportunità! In fatti, io ci torno tra poco perchè Verona è troppo tranquila e tradizionalista per una ventenne come me e, anche se la vità là non è neanche facile, qua è quasi più dificile.
Scusate il mio italiano! Sto ancora imparando...

16:12

 
Anonymous Anonimo said...

Cosa ti manca di Italia? Macchine e motorini che vanno e non si fregano se uccidono un pedone alle strisce? Questa cosa non troverai mai dal altra parte. E' una specialita' italina.

20:00

 
Blogger tropo said...

La cosa più triste è che i giovani laureati italiani, ormai, trovano impiego perfino in paesi che un tempo (fino a soli 15 anni fa) erano ben più poveri del nostro. Non parlo soltanto dell'Irlanda, che ha realizzato un vero e proprio miracolo economico in tempi piuttosto brevi, ma anche della Slovenia, o dei paesi baltici. Un mio carissimo amico, laureatosi in ingegneria al politecnico di Torino, lavora per un'industria estone di software a 1800 euro al mese!!!

15:46

 
Anonymous Anonimo said...

Al posto tuo Padano avrei vergogna di cosa scrivi come puoi rinnegare il tuo paese come non ti puo venire la nostalgia sto piangendo da una settimana che non posso andare in italia ho sempre la mia nazionalita italiana e non la cambiero mai!!! come scrive l'anonimo e una fortuna che l'italia ti ha perso VERGOGNA. raf

13:50

 

Posta un commento

<< Home