Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

15 giugno 2006

Ma chi me lo fa fare?!?

Giuro che dicevo sul serio due settimane fa, quando volevo smettere con la scuola e cercarmi un lavoro. Poi mi sono fatto una mano di conti: mio padre non mi darebbe più un centesimo ("O finisci l'Università o ti mantieni per i cavoli tuoi!"), di lavoro non ce n'è per i laureati figuriamoci per i non laureati, e mi sembra di capire da quello che ha raccontato Arianna dopo il suo licenziamento che i boss sono delle carogne molto peggio dei professori...
Insomma, vado avanti.
Non capisco se questo significa che ho le palle o che non le ho, ma chissenefrega: alla fine mi conviene alla grande continuare a studiare. A tutto il resto penserò dopo la Laurea, tanto mancano ancora almeno due anni compreso lo stage e non è il momento di fasciarsi la testa prima ancora di essersela rotta. Anzi, ho deciso che a settembre parto anche per l'Erasmus: potrei raggiungere Claudio a Barcellona - se gli rinnovano il contratto - o approfittarne per andare in Danimarca, visto che non ci sono mai stato.
Ma sì, chi me lo fa fare di smettere?!?
Matteo

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Si beh, alla fine fai bene....
Finchè ti mantiene il papino...
Ma dopo, quando la laurea, si spera, la prenderai per davvero...
Pensi di riuscire a cavartela?
Non voglio fare la pessimista, ma forse ti conviene almeno cominciare a guardarti lo stesso un pò in giro, non si sa mai.
L'Erasmus dicono che è una figata, e comunque vedi posti nuovi....
Dimmi dove vai che poi magari ti raggiungo... così mi mantieni tu...
Visto che tanto, ADESSO, di problemi non ne hai!!!!!
Roby

18:29

 
Anonymous insanesinner said...

ma si continua cosi...che fino a quando ti laurerai forse il lavoro x noi poveri sfigati laureati salta fuori!

00:48

 
Anonymous Anonimo said...

Come volevasi dimostrare: non hai le palle.

20:53

 
Anonymous Anonimo said...

Invece, a mio parere, Matteo ha fatto bene a decidere di continuare. L'importante e' che adesso si metta piu' d'impegno: due esami all'anno non testimoniano una grande sforzo. Magari cominciando ad alzarsi un po' piu' presto la mattina ed, invece di comprarsi il celluare piu' figo per fare colpo, pensare a cose piu' serie.

15:08

 
Anonymous Anonimo said...

In realta' di lavoro per i non laureati ce n'e' molto di piu' rispetto a quello che c'e' per laureati. Ma questo e' nell'ordine naturale delle cose. Piu' su si va, e piu' i posto diminuiscono. ci sono molti piu' caporali che generali.

11:49

 
Anonymous Anonimo said...

Beh... fai bene se effettivamente non hai alternative.

Ma se "studiare" è una scusa per continuare a fare la vita che fai con i soldi di papino.. beh..... buona fortuna.

Ciao

17:47

 

Posta un commento

<< Home