Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

01 febbraio 2008

Una voce in più

Nel corso di questi mesi, a partire dalla scorsa campagna preelettorale del 2006, sono state sicuramente numerose ed approfondite le attenzioni che i Media hanno dedicato alle problematiche del mondo del Lavoro, Precariato e Stipendi in primis. In alcuni casi si è trattato più che altro della ricerca del classico "caso umano" da sbattere in prima pagina per fare notizia, ma nella maggior parte delle situazioni - fortunatamente - si è trattato anche di analisi lucide, di denunce argomentate e, spesso, di rilanci propositivi (condivisibili o meno, ma l'importante è che le proposte ci fossero) al Governo in carica.
E sappiamo com'è andata a finire: non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Tuttavia, abbassare la guardia proprio adesso sarebbe quanto di più sbagliato, così come pensare che «Se non è servito a niente fino ad ora, non servirà certo a qualcosa d'ora in avanti» , perché forse è esattamente quello che "il Sistema" cerca di ottenere: silenzio, rassegnazione e accondiscendenza.
A questo proposito, abbiamo ricevuto la segnalazione di una iniziativa dal titolo "Caro Parlamento..." lanciata proprio attraverso il web sul Blog omonimo: in sostanza, si tratta di un 'casting' di testimonianze sul Mondo del Lavoro e del Precariato finalizzato alla realizzazione di un documentario ragionato sui primi 4 articoli della nostra Costituzione e sul recupero di un dialogo tra lavoratori e istituzioni.
Chi volesse partecipare può cliccare qui e inviare direttamente la propria candidatura.
Come si suol dire: «Tentar non nuoce», e visto che - con ogni probabilità - rimanere inermi nuocerebbe invece di più, chissà che prima o poi non si avveri anche il proverbio «Repetita juvant»...

Rossella

5 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Voglio vedere se alla prossima campagna elettorale ci sarà un prodi o veltroni che ci verranno a dire che bisogna abrogare la legge 30.

19:28

 
Anonymous Anonimo said...

Rossella, quando leggo il tuo profilo , mi viene da piangere! E guadagno pure 200 € + di te! Non ho più parole! E comunque le aziende (come la mia) ritiene che siano soldi rubati!

20:24

 
Anonymous Anonimo said...

I veri ladri son le aziende che pretendo il nostro tempo senza rischiare di loro.
Sono ladri ed andrebbero puniti con leggi retroattive che risarcissero tutte le persone che hanno truffato con co.co.co., co.co.pro. e famiglia.

21:58

 
Anonymous Anonimo said...

Non posso che aggiungermi al vostro corale muro del pianto...più che abrogare la legge 30 penso andrebbe impedito l'abuso che aziende e imprenditori ne fanno (divenendo a tutto gli effetti sfruttatori senza morale) e soprattutto obbligando chi assume a progetto a pagare il progettista con una somma in denaro molto elevata e correlata all'occasionalità del lavoro...sembra di essere in una giungla dove vige la legge del più forte...

19:42

 
Anonymous laureato disoccupato said...

Oggi molte volte la scelta che si prospetta è la seguente: o accetti i 1000 € di stipendio (e se va bene!) oppure stai a casa! E sappiamo che se in Italia ti presenti con un "buco" nel curriculum che non sai giustificare.... sei fuori dalle selezione!

20:49

 

Posta un commento

<< Home