Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

19 marzo 2010

Lombardia 2010 - Spazio agli under 35

«Ricambio generazionale». Se ne parla tanto, ma in realtà la vecchia guardia resta saldamente inchiodata alla poltrona e i giovani, per quanto capaci, faticano a emergere e ad accedere alle stanze dei bottoni.
Tra pochi giorni gli italiani saranno chiamati alle urne per le Regionali. Proprio in vista di queste elezioni parte il progetto Lombardia 2010 – Spazio agli Under 35, un'idea di Eleonora Voltolina, direttore del sito Repubblica degli Stagisti; Antonio Incorvaia e Alessandro Rimassa, autori di Generazione Mille Euro; e Alessandro Rosina, docente di Demografia e autore del libro Non È Un Paese Per Giovani.

Obiettivo: videointervistare i candidati nati dopo il 1975, per sostenere e dare visibilità a chi può farsi interprete, non solo anagraficamente ma anche nelle intenzioni, delle esigenze di un «rinnovo generazionale».

Voltolina, Incorvaia, Rimassa e Rosina hanno spulciato le liste elettorali e hanno contattato, cercandone i riferimenti attraverso blog e social network, 54 giovani candidati – 18 anni il più giovane, 34 il più vecchio – invitandoli a farsi videointervistare. In 30 hanno aderito con entusiasmo.
«Questa volta, per motivi logistici e organizzativi, ci siamo dovuti limitare geograficamente alla Lombardia» spiega Eleonora Voltolina: «ma il senso dell'iniziativa è nazionale». «Abbiamo bisogno di far ringiovanire, in modo qualificato, la politica e le istituzioni», le fa eco Rosina, «È fondamentale che i giovani inseriti nelle liste abbiano spazio ed effettive opportunità di farsi conoscere e di comunicare le loro idee e proposte. Per far sì che le candidature dei giovani non siano solo operazioni di finto giovanilismo».

Le videointerviste sono da oggi online su YouTube, su Facebook e sul sito Repubblica degli Stagisti: l'appello di Rimassa è che «giornali, siti e blog ci diano una mano linkandole: più questi candidati giovani avranno visibilità, più la Rete avrà contribuito al ricambio generazionale».
Il progetto è all'insegna della trasversalità: sono stati invitati tutti i candidati di destra e di sinistra, da Rifondazione Comunista a Forza Nuova. «Va rilevato che alcuni partiti ci hanno facilitato la strada», dice Antonio Incorvaia, «E abbiamo apprezzato e privilegiato la trasparenza di chi ha pubblicato on-line gli elenchi dei candidati con relativo CV e indirizzi email. Viceversa, con altri è stato complicato riuscire ad ottenere anche semplicemente i contatti e le informazioni di base».
Le videointerviste, con sei domande uguali per tutti, mirano a evidenziare le idee dei candidati in materia di scuola, università, stage, lavoro e integrazione, ma anche a far scoprire al pubblico chi sono, come sono arrivati all'impegno politico, il percorso alle spalle e i programmi per il futuro.

Questo progetto costituisce il primo esperimento di "Osservatorio 2.0" sui temi della politica Under 35.
Il numero di candidati all'interno di questa soglia, quantomeno in Lombardia, è bassissimo - con circoscrizioni con rappresentanze minime o del tutto marginali, come quelle di Cremona, di Lecco, di Lodi e di Sondrio -, e il loro posizionamento lascia poco spazio all'ottimismo riguardo all'effettiva possibilità di essere eletti. Ma, nonostante questo, è tempo di spalancare le finestre e lasciare entrare aria fresca. E per farlo, per cominciare, basta un click.

Guardate qui tutte le videointerviste e iscrivetevi al gruppo su Facebook!

2 Comments:

Anonymous Andrea Garbin aka Pollicino said...

Ciao ho linkato qui la vostra ottima inziativa:http://pollicino.blogosfere.it/2010/03/la-politica-degli-under-35.html

12:35

 
Blogger uniroma.tv said...

La voce degli studenti del Dams di Roma Tre sulla situazione dei neo laureati italiani.

http://www.uniroma.tv/?id_video=18327

11:30

 

Posta un commento

<< Home